Sistemi di Domotica

Sistemi di Domotica

Domotica, cos’è e come funziona:

La domotica deriva dal termine latino domus che significa casa e dal suffisso greco ticos che comprende le discipline di applicazione. Dunque, è una scienza interdisciplinare che si è sviluppata per migliorare la qualità della vita nelle abitazioni in un’ottica di smart home cioè una casa “intelligente” dove i dispositivi domotici interconnessi vengono gestiti e coordinati.

Infatti, la domotica agisce attraverso le tecnologie più avanzate e altre discipline come l’elettronica, l’informatica, l’automazione, l’ingegneria edile, energetica e gestionale ma anche l’architettura e il design.

Il fine è il controllo integrato delle varie funzionalità della casa per semplificare l’uso della tecnologia, aumentare la sicurezza delle abitazioni, ridurre i costi di gestione promuovendo il risparmio energetico e quindi economico e convertire quelli che sono i vecchi impianti.

L’automazione degli edifici, a cui la domotica mira, permette la gestione computerizzata e coordinata, anche da remoto attraverso cellulare, pc o tablet, degli impianti tecnologici quali impianti di climatizzazione, distribuzione acqua, gas ed energia e di sicurezza, delle reti informatiche e di comunicazione per migliorare il comfort degli ambienti abitativi o lavorativi.

Dunque, la domotica permette l’interazione dei diversi impianti presenti in casa, sotto un unico sistema. Mentre gli impianti tradizionali sono indipendenti, gli impianti tecnici domotici sono integrati e autonomi grazie alla tecnologia usata basata sul BUS cioè un sistema elettrico capace di comandare un insieme integrato di funzioni attraverso telecomandi, comandi vocali, pulsanti e app.

Attraverso l’unità centrale è possibile programmare e controllare l’impianto di riscaldamento, l’illuminazione, l’irrigazione del giardino, gli impianti di videosorveglianza per la sicurezza ecc. anche quando non si è in casa.

Alcuni esempi:

  • termoregolazione intelligente: si adegua alle condizioni atmosferiche, alla presenza o meno di persone all’interno dell’abitazione e alle loro relative abitudini orarie. Si può regolare quindi la temperatura in ogni ambiente della casa
  • illuminazione: anche nel caso delle luci, esse si adeguano alle condizioni metereologiche esterne e alla presenza e abitudini delle persone. Si può quindi gestire l’accensione, lo spegnimento e la regolazione delle luci
  • impianto elettrico: la gestione elettrica è più sicura ed efficiente perché i consumi e i carichi di corrente vengono monitorati e gestiti, ad esempio alcuni elettrodomestici si spengono se nessuno è in casa per prevenire il blackout da sovraccarico elettrico
  • irrigazione giardino: si può programmare l’irrigazione automatica sempre in base agli orari o al clima grazie anche a sensori che rilevano umidità e pioggia
  • scurezza e videosorveglianza: i sistemi di allarme domotici rilevano pericoli di incendio, fughe di gas, allagamenti azionando l’allarme e possono anche comunicare direttamente con gli enti pubblici di soccorso. Inoltre, è possibile monitorare la casa sia internamente che esternamente in tempo reale
  • l’automazione di alcuni elementi della casa: il funzionamento dei componenti della casa può essere programmato in base alle proprie esigenze e alle condizioni climatiche esterne ovvero porte, cancelli, finestre, tapparelle e tende possono aprirsi e chiudersi in automatico
  • sistema audio e videofonia: si può gestire, anche vocalmente, la diffusione di musica e video e comunicare con altre stanza o zone dell’abitazione

Agevolazioni fiscali sistemi domotici:

Per l’installazione di un sistema domotico, oggi è possibile usufruire del Super Bonus 110 volto a un miglioramento dell’efficienza energetica. Infatti, grazie alla domotica e quindi alla gestione automatizzata e digitalizzata degli impianti e dei dispositivi tecnologici domestici, si ottiene un notevole risparmio dei consumi energetici.

Il Decreto Rilancio ha definito il sistema degli interventi trainanti e trainati e in base a questa norma, infatti, alcune attività possono essere soggette a questo tipo di detrazione se eseguite insieme a opere principali.

Gli interventi trainanti riguardano opere di isolamento termico e opere di sostituzione degli impianti di climatizzazione che portino all’aumento di due classi energetiche.

Grazie a questo sistema, anche la domotica può essere “trainata” e rientrare nel superbonus se i dispositivi per il controllo da remoto vengono installati all’interno di un più ampio intervento di riqualificazione energetica.

Chiedi un preventivo per il tuo Impianto Domotico

Share This