Impianti Videocitofonici

Impianti Videocitofonici

Videocitofoni, cosa sono e a cosa servono:

I videocitofoni sono strumenti tecnologici dotati di un impianto di sorveglianza con monitoraggio video che garantiscono maggiore sicurezza negli edifici. Oltre a vedere e sentire le persone all’esterno, è possibile parlare con loro in tempo reale.
Dunque, gli impianti videocitofonici sono fondamentali all’interno dei diversi edifici, civili ed industriali, al fine di garantire la sicurezza. Infatti, essi permettono di riconoscere per mezzo di un display i visitatori, di sentire la loro voce e infine di aprire il portone o il cancello esterno. Inoltre, alcuni videocitofoni permettono di accendere le luci non appena si procede ad aprire.
Il videocitofono è quindi inserito nell’unità abitativa interna e in quella esterna. In quest’ultima troviamo la pulsantiera, il microfono e l’altoparlante per l’unità interna e infine la telecamera, vicino alla quale vi sono dei LED a raggi infrarossi per consentire l’illuminazione in qualsiasi condizione meteorologica esterna.
Il sistema video viene attivato nel momento in cui viene premuto il pulsante di chiamata e disattivato in seguito a un tempo prefissato. L’immagine, ovviamente, sarà visibile solo per l’unità interna di riferimento.

Per riassumere i componenti, possiamo trovare:

  • unità di chiamata o pulsantiera, la quale include i diversi pulsanti utili a chiamare un determinato interno.
  • Ogni pulsante è collegato, attraverso un circuito, a una suoneria presente nell’unità interna corrispondente.
  • unità audio esterna che include microfono, altoparlante e spesso un amplificatore
  • unità di risposta o unità di audio interna, presente in ogni abitazione, la quale include una suoneria, una cornetta con microfono ed altoparlante e un pulsante per l’apertura porta che funziona grazie a un sistema di comando che gestisce l’apertura della serratura elettrica.
  • Infine, vi è l’alimentatore che fornisce la corrente continua per il circuito fonico e corrente alternata per gli altri circuiti. Gli alimentatori in questione sono stabilizzati ossia mantengono stabile e costante la tensione fornita continuamente al trasformatore con sistema SELV (Safety Extra Low Voltage) come da norma CEI (Comitato Elettrico Italiano) 96-3 prima edizione Fasc. 4710 -Trasformatori di isolamento e trasformatori di sicurezza.

Inoltre, una norma di riferimento per l’installazione degli impianti videocitofonici è la Legge 46/90 “Norme per la sicurezza degli impianti”.

Tipologie di Impianti Videocitofonici:

Vi sono diverse tipologie di impianti videocitofonici come, ad esempio, videocitofoni monofamiliari o per condomini, con videocitofono in bianco e nero o con display a colori o ancora con telecamere orientabili che funzionano anche senza che ci sia luce.
Alcuni videocitofoni, inoltre, permettono di comunicare direttamente con le altre unità abitative che possiedono un videocitofono e ciò può risultare utile, ad esempio, in un condominio per le comunicazioni con il custode.

Gli ultimi modelli, poi, comprendono videocitofoni wireless, senza fili, che funzionano con rete wi-fi domestica. Questi ultimi possono essere disponibili anche in modalità cordless e quindi spostati a piacere nelle diverse stanze oppure posizionati fissi alla parete.

Infatti, la tecnologia avanzata oggi consente di avere impianti che funzionano anche quando non ci si trova in casa poiché il videocitofono può essere connesso al nostro cellulare o pc per gestire le visite anche in nostra assenza grazie alla tecnologia GSM (Global System for Mobile Communication) o IP (Internet Protocol). Ad esempio, è possibile vedere chi ci sta visitando quando non siamo in casa e lasciargli un messaggio vocale usando il nostro cellulare. È possibile quindi controllare il videocitofono in ogni momento della giornata.

Inoltre, altra funzione importantissima è quella di poter controllare allo stesso modo lo scenario interno, scegliendo di vedere attraverso la telecamera interna del videocitofono dell’unità abitativa. Ciò permette di gestire la situazione, interna ed esterna all’abitazione, in maniera intelligente e sicura.

Per quanto riguarda la manutenzione, va detto che è importante eseguire un intervento preventivo di controllo semestrale che comprende: regolazione taratura, pulizia obiettivi esterni del videocitofono, verifica funzionamento degli impianti videocitofonici con controllo di tutti i relativi componenti.

Chiedi un preventivo per il tuo Impianto Videocitofonico

Share This