Stazioni di pompaggio

SCOPRI DI PIù

Gruppi di pompaggio

Specifiche tecniche dei gruppi di pompaggio antincendio

I gruppi per alimentazione di impianti antincendio (pompe antincendio) sono dei dispositivi meccanici composti da una pompa idrica e un motore elettrico o endotermico. Intervengono automaticamente e la loro funzione è quella di trasferire una certa portata di acqua ad una pressione idonea a estinguere un incendio.

La quantità di acqua movimentata e la sua relativa pressione dipendono dalle dimensioni e dal tipo di rete idrica antincendio (sprinkler o idranti). Tuttavia, le pompe antincendio possono essere utilizzate anche in impianti antincendio a schiuma.

I gruppi di spinta antincendio, infatti, alimentano tutti quegli impianti antincendio che usano l’acqua come estinguente garantendo con i loro serbatoi il funzionamento degli impianti di spegnimento.

I gruppi di pompaggio vengono installati in strutture industriali, ricettivo turistiche ecc. e usate in caso di emergenza. La loro progettazione, installazione e manutenzione segue la normativa UNI EN 12845 e la UNI 11292 “Locali destinati ad ospitare gruppi di pompaggio per impianti antincendio- Caratteristiche costruttive e funzionali”.

Nella norma UNI EN 12845, inoltre, si fa riferimento anche alle varie classi di pericolo in base alle quali vi sono caratteristiche specifiche di portata e prevalenza che le pompe devono rispettare.

Le pompe antincendio poggiano su un basamento ossia una costruzione in metallo rigida e robusta a sua volta fissata o cementata e saldamente ancorata ad un altro basamento di cemento per sostenere i carichi statici e dinamici ed evitare che carichi dinamici creino disallineamenti tra pompa e motori durante il funzionamento delle pompe.

Le pompe di alimentazione del gruppo antincendio in caso di intervento vengono avviate da pressostati grazie al quadro elettrico di ogni pompa. Vi è poi anche una pompa di compensazione che mantiene l’impianto in pressione senza che le pompe principali intervengano.

Le pompe antincendio sono azionate da motori diesel o elettrici. Il motore diesel deve essere a iniezione diretta con raffreddamento ad acqua o aria, deve funzionare in modo continuo a pieno carico e deve essere munito di serbatoio che garantisca il funzionamento e l’autonomia. La generazione dell’energia elettrica, invece, avviene in circuito trifase nelle centrali di produzione.

Esistono diversi modelli di gruppi elettrogeni antincendio che grazie a energia elettrica e termica comandano pompe idrauliche che azionano gli impianti antincendio.

Vi sono anche gruppi elettrogeni silenziati cioè con generatore insonorizzato. Esistono inoltre, anche gruppi elettrogeni a batteria ricaricati con rete elettrica o gruppi elettrogeni a idrogeno.

Tipologie: si devono utilizzare ovunque è possibile pompe centrifughe ad asse orizzontale installate sotto battente e se non fattibile si possono installare pompe orizzontali sopra battente o pompe ad asse verticale.

Le installazioni sopra battente e con pompe sommerse dovrebbero essere evitate in quanto molto più complesse e quindi usate solo nei casi in cui non è possibile installare pompe sotto battente.

 

Richiedi un preventivo per la progettazione, l’installazione e la manutenzione della tua stazione di pompaggio antincendio

Share This